protesi-fissa-e-mobile

I manufatti protesici possono essere di tipo fisso o removibili. Con il termine “protesi fissa” si intendono i manufatti protesici non rimovibili dal paziente atti a sostituire o un dente singolo (corona) o più denti (ponti). Come ancoraggio per i suddetti manufatti protesici si possono utilizzare o i denti del paziente opportunamente limati e preparati, o delle radici artificiali in titanio (impianti). Con il temine “protesi mobile” si intendono i manufatti protesici atti alla sostituzione di intere arcate o parti di essa; definite mobili in quanto possono essere rimosse facilmente durante l’arco della giornata dal paziente stesso. Le protesi mobili possono essere o sostenute dai tessuti molli (gengive) del paziente e sono definite protesi totali (la cosiddette dentiere), o ancorate ai denti residui del paziente e sono definite protesi parziali o scheletrate, o ancorate a degli impianti osteointegrati e sono definite overdenture.