Osteopata

  • Diploma di maturità magistrale (liceo socio-psico-pedagogico) G.Carducci, Trieste
  • Laurea in Scienze Motorie presso l’Università di Udine ( 30/07/2004 presso la sede in Gemona del Friuli )
  • Diplomata in Osteopatia (Soma School of Osteopathic Manipulation) a Milano il 05/11/2010, tesi : “Efficacia del trattamento manipolativo osteopatico nella cefalea in età pediatrica” e membro del ROI (Registro Osteopati Italiani)
  • Corso Postgraduate di I livello ( 2010 ) e II livello ( 2011 ) in ambito pediatrico tenuto dalla Docente Nicette Sergueef
  • Corso Postgraduate di Biodinamica della durata di 3 anni
  • Corso Postgraduate ‘’il trattamento osteopatico della donna in gravidanza’’ tenuto dalla Docente Caroline Stone ( marzo 2001 ).
  • Corso Postgraduate “ Approccio Osteopatico all’Ostetricia e Ginecologia “ tenuto dal docente Renzo Molinari ( aprile 2001 )
  • Corso di Ginnastica Pelvica e del Perineo da ottobre 2014 tenuto dall’ostetrica Claudia Sfetez
  • Corso di “ Integrazione Emozionale in Osteopatia “ , tenuto dal docente Bruno Ducoux ( aprile 2015 )
  • Iscritta ai corsi previsti di: “ Dentosofia e Osteopatia “, primo livello ( settembre 2015 ) e secondo livello ( ottobre 2015 ), tenuto dal docente Francesco Santi, “ Nutrizione Clinica“ docente dottoressa Anna D’Eugenio ( ottobre 2015 – febbraio 2016 )
  • Dal 2015 impegnata come assistente presso la Scuola di Osteopatia di Trieste “Osteopathic College”

La Dott.ssa Forte riceve su appuntamento. I suoi recapiti sono: telefono +39 329 0626 880 e mail natyforte@yahoo.it

La Dott.ssa Natasa Forte, Osteopata, tratta la persona in maniera globale per prevenire e ridurre il dolore attraverso tecniche manuali.

Molti disturbi quali lombalgie, emicranie, sciatica, vertigini e alterazioni della postura possono essere causa di problematiche a livello della bocca e viceversa.

Tratta quindi bruxismo, malocclusione, click, difficoltà di apertura della bocca, sistema cranio-cervico-mandibolare, problematiche di deglutizione, del linguaggio, della suzione, e anche le cause lontane dal sintomo stesso che potrebbero mantenere il disturbo ed ostacolare la guarigione.